Che tipo di cavalli cavalcavano i cavalieri?

Ultimo aggiornamento il 24 marzo 2022 da Urska

Abbiamo tutti vedere gli impressionanti cavalli raffigurati nella fantasia e film di storia, ma che tipo di cavalli cavalcavano i cavalieri nella storia della vita reale. Nel corso della storia, vedrai diversi tipi di cavalli da guerra. La tipologia per il tempo dipende dalle esigenze del pilota e dalla tattica.

Diamo un'occhiata ai cavalli che hanno svolto un ruolo importante, ma a volte non accreditato nella storia.

Cavalli Nel Medioevo

Possedere un cavallo nel Medioevo arrivò con prestigio e rispetto. Più la persona era ricca, più era di qualità il cavallo che aveva. Possedere più di un cavallo era solo per le classi superiori e la nobiltà, poiché costavano molto da acquistare e mantenere.

Uno scrittore nel medioevo, Giordano Ruffus, descrive eloquentemente l'importanza del cavallo in questo momento, dicendo: "Nessun animale è più nobile del cavallo, poiché è dai cavalli che principi, magnati e cavalieri sono separati dalle persone minori e perché un signore non può essere visto adeguatamente tra i privati ​​​​cittadini se non per la mediazione di un cavallo”.

Cavalli Nel Medioevo

Durante questo periodo insultare o aggredire fisicamente il cavallo di un uomo era uno dei reati più gravi contro una persona. Questo atto era un simbolo di evirazione.

Cavalli medievali – Che tipo di cavalli cavalcavano i cavalieri

La gente dell'epoca non si riferiva ai cavalli per razza ma andava per tipo. Ci sono tre tipi principali di cavalli in questo momento. Quello con lo status più basso è il cavallo che ha svolto lavori agricoli e non è stato cavalcato. 

Il cavallo di rango medio è il runcy, un cavallo che cavalcherebbero cavalieri e scudieri di rango inferiore. Il cavallo più prezioso è il Great Horse, uno dei quali è il Destrier. Un altro tipo di cavallo per questa volta è il Palfrey.

Il Palfrey era prezioso e costoso quanto un Destrier, ma di solito non andava in guerra con i cavalieri. Invece, questo cavallo era la cavalcata principale delle ricche signore dell'epoca come cavalcatura da diporto. 

Intorno all'VIII secolo, i cavalli erano molto più piccoli di quanto ci si aspetterebbe. Da questo periodo fino al XIV secolo furono compiuti sforzi per sviluppare un cavallo da guerra più grande e più forte. Il Destrier nel XIV secolo soddisfa finalmente i criteri per un grande e abile cavallo da guerra.

Cavalieri Cavalli

Durante il Medioevo, i cavalieri indossavano armature pesanti. Avevano bisogno di un cavallo abbastanza forte da portare questo peso extra su una lunga distanza. Il nome generico di tutti i cavalli da guerra medievali è Charger.

Più alto era lo status e più ricco era il cavaliere, più cavalli possedeva. Un ricco cavaliere possiede diversi tipi di cavalli, ognuno con uno scopo.

destriero

Il Destrier e altri cavalli che soddisfano i criteri per un cavallo da guerra di alta classe rientrano nella categoria Charger. Per avere un'idea dell'aspetto di questi cavalli, studia il cavallo da tiro moderno. Non solo il Destrier doveva trasportare un cavaliere corazzato, ma aveva anche una propria protezione metallica. 

La maggior parte dei cavalli da guerra Destrier erano stalloni. La naturale aggressività dello stallone e l'istinto al combattimento furono di grande beneficio per i cavalieri. Lo scopo principale del Destrier era quello di portare il cavaliere in battaglia.

Anche se potresti pensare che il Destrier sia un cavallo molto grande e alto, in realtà era più basso di quanto pensi. Anche se era più alto del cavallo medio dell'epoca, un cavaliere doveva comunque avere la capacità di farlo di nuovo su rapidamente durante la battaglia senza assistenza.

Destrier Warhorse

La stima è che un Destrier fosse alto tra le 15 e le 16 mani. Questi cavalli hanno un addestramento speciale per renderli efficaci sul campo di battaglia. Potevano rispondere alle istruzioni senza segnali delle mani, mordere, calciare e calpestare gli avversari al comando del loro cavaliere.

Quando si sposta su grandi distanze, il cavaliere cavalca spesso un altro tipo di cavallo. Questo era un modo per mantenere il Destrier fresco e pronto per il combattimento.

corsista

Un altro tipo di cavallo da guerra per l'epoca è il Courser. Il Courser è un accendino, cavallo più veloce rispetto al Destrier. Questi cavalli non dovevano trasportare un cavaliere corazzato ed erano la prima scelta quando c'era bisogno di attacchi rapidi o incursioni.

Grazie alla sua capacità di viaggiare rapidamente, era anche la cavalcatura preferita per i messaggeri. I cavalieri che non potevano permettersi un Destrier, sceglievano spesso un Courser per la battaglia. Costituiva un'ottima alternativa per la sua agilità, forza e velocità.

Palafreno

Il Palfrey costa quanto il Destrier per l'acquisto. Era una cavalcata molto confortevole, che la rendeva una cavalcatura preferita dalle nobildonne. Lo scopo principale di questo cavallo era il piacere di cavalcare, cacciare e trasportare un cavaliere quando si spostava tra i luoghi di battaglia.

Kentucky Performance Joint Armor (1.16 libbre)

Ruvido

Un ricco cavaliere possiede diversi rouncy. Avrebbe fornito questi cavalli come cavalcature per i suoi scudieri e altri uomini che combattevano sotto il suo comando. Era anche il tipo di cavallo che i cavalieri più poveri avrebbero cavalcato in battaglia.

Oltre a cavalcare, il rouncy avrebbe funzionato come un cavallo da soma per il calvario. 

Questo porta il totale a che tipo di cavalli montavano i cavalieri in quattro diversi tipi.

Tipo Di Armatura Per Cavalli

Anche i cavalli da guerra indossavano armature per fornire loro una certa protezione in battaglia. Questa armatura ha diverse parti ed erano in uso diversi materiali.

I tre materiali principali utilizzati per le armature dei cavalli durante il Medioevo sono l'acciaio, il cuoio bollito e il tessuto imbottito. Il trapper è una copertura realizzata in pelle o stoffa, che copriva l'intero cavallo e talvolta raggiungeva anche il suolo.

Tipo Di Armatura Per Cavalli

Uno speciale pezzo di armatura noto come chamfron proteggeva la faccia del cavallo. Questo pezzo utilizza una combinazione di metallo e pelle. Spesso includeva le corna.

I flanchard sedevano ai lati del cavallo per proteggerne i fianchi. Al di sopra delle cosce, vedresti la groppa e, per il collo, la criniere, un set di piastre di metallo.

Scoprire La migliore sella per la guida di prova

Conclusione

Poiché il cavallo del Medioevo era un tale simbolo di status, un cavaliere voleva avere il meglio che poteva permettersi. Ciò include anche l'armatura per sé e per il suo cavallo. Rappresenta l'importanza del cavaliere, quindi migliore è il cavallo e l'armatura, maggiore è il rispetto che ottiene.

Per rispondere alla domanda su che tipo di cavalli cavalcavano i cavalieri, vedete che ne aveva diversi tipi per scopi diversi. Di quali qualità pensi abbia bisogno un cavallo da guerra? Fateci sapere nei commenti.

Come facevano i cavalieri a cavalcare?

In epoca medievale, quando i cavalieri gareggiavano in un torneo di giostre, il cavaliere cavalcava un cavallo chiamato destriero, che era allo stesso tempo forte e grosso. Il caricatore sarebbe stato addestrato per la battaglia. Sarebbe stato veloce e coraggioso, e sarebbe stato usato in guerra, non solo nei tornei di giostre. Nel combattimento corpo a corpo un cavaliere avrebbe usato un cavallo più leggero chiamato courser.
Un cavaliere avrebbe anche portato uno scudo, che avrebbe usato in battaglia. Uno scudo proteggerebbe il suo corpo e il suo braccio. Il cavaliere avrebbe indossato un elmo per proteggere la testa, il viso e il collo e un'armatura per proteggere il suo corpo. Inoltre, un cavaliere avrebbe portato una spada pesante. Dovevano essere davvero in forma per sopportare tutto questo peso!

Come facevano i cavalieri a salire sui loro cavalli?

Nel 12° secolo, il cavaliere era un gentiluomo di nascita nobile, solitamente figlio di un cavaliere, cresciuto nella casa di un nobile. Il cavaliere aveva ricevuto un'educazione nelle armi e nelle arti cavalleresche. Il cavaliere doveva essere ben addestrato a casa sua e anche a corte. Doveva essere in grado di combattere con la spada o il pugnale a piedi oa cavallo. Ma come ha potuto montare un cavallo nella sua armatura? Potrebbe essere difficile da credere, ma un'armatura ben adattata ha permesso a un cavaliere di avere più libertà di movimento come potrebbe sembrare. Per montare a cavallo, molto probabilmente usavano uno sgabello o una mano amica, proprio come oggi i giostratori usano un blocco di montaggio per salire in sella.

I cavalieri combattevano a cavallo?

Un cavaliere da un manoscritto del XII secolo raffigurante la sua carica a piedi ea cavallo. Nel Medioevo, ci si aspettava che i cavalieri combattessero a cavallo in tutte le situazioni tranne che nelle più terribili, e farlo era considerato una delle parti più importanti del loro addestramento. Un cavaliere doveva padroneggiare l'arte dell'equitazione, e veniva insegnata sia in ambito accademico che in ambito militare. La pratica di cavalcare in battaglia continuò per tutto il Medioevo ed era vista come la parte essenziale dell'essere un cavaliere.
La pratica della guerra a cavallo fu adottata anche dai Mongoli, che la usarono durante la conquista di gran parte dell'Asia. L'impero mongolo alla fine avrebbe governato su vasti territori, tra cui Russia, Cina, Persia, Siria e Mesopotamia.

Cos'è il cavallo di un cavaliere?

Il destrier è il cavallo più famoso dell'era medievale, ed è noto per portare i cavalieri in guerra. La parola destrier non si riferisce a una razza di cavalli, ma è un termine per descrivere i cavalli da guerra più belli, più veloci e più forti. Questi cavalli erano normalmente stalloni, allevati e allevati appositamente per le esigenze di guerra e riservati a nobili importanti. I cavalli più piccoli conosciuti come courser e rouncey erano tipicamente usati dai cavalieri e dagli uomini d'arme a cavallo.
Nel Medioevo era comune per un nobile possedere più di un cavallo. Questi non erano solo i cavalli da guerra, ma anche cavalli da lavoro, cavalli da sella e persino cavalli da carrozza. I cavalli erano usati anche per la caccia, le corse e altre forme di intrattenimento. I cavalli erano anche usati per trasportare persone su lunghe distanze. Molte volte, i viaggiatori avrebbero bisogno di un cavallo per raggiungere la prossima città o villaggio. Il cavallo era una parte importante della vita nel Medioevo.

DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseSpanish