Perché castrare un cavallo? Spiegazione dei fatti sul castrone equino!

Ultimo aggiornamento il 8 luglio 2022 a cura di Admin

Castrare un cavallo può sembrare una procedura spiacevole e ti starai chiedendo perché castrare un cavallo e non lasciarlo intero? C'è una buona ragione per cui la maggior parte dei cavalli maschi è castrata, come scopriremo oggi!

Cos'è un cavallo castrato?

Un cavallo castrato è un cavallo maschio che è stato castrato. Sentirai anche questo indicato come un cavallo che è stato castrato, con il cavallo poi chiamato castrone.

La sterilizzazione è un operazione chirurgica effettuato su molti mammiferi diversi, sia maschi che femmine. Implica la rimozione o la disabilitazione di parte del sistema riproduttivo in modo che l'animale non possa più avere bambini.

Che cos'è un cavallo castrato

Nei cavalli, questa procedura viene eseguita molto raramente nelle femmine, dette anche cavalle. Questo perché la sterilizzazione di una cavalla è una procedura chirurgica altamente invasiva e rischiosa, che non porta benefici alla cavalla o al proprietario del cavallo. Ciò significa che la maggior parte delle femmine mantiene la capacità di riprodursi per tutta la vita adulta.

Tuttavia, la stragrande maggioranza dei cavalli maschi viene castrata o castrata in giovane età. Interi cavalli maschi, detti anche stalloni, costituiscono una percentuale molto piccola della popolazione equina. Solo i migliori stalloni vengono tenuti per la riproduzione e il resto viene castrato in giovane età.

Vai Alla Cassa Gli esseri umani possono ottenere strangolamenti dai cavalli?

Perché castrare un cavallo?

La risposta al motivo per cui castrare un cavallo è che sterilizzare un cavallo maschio assicura che abbia un temperamento placido e più calmo. Interi cavalli maschi hanno alti livelli di testosterone, che li porta a essere eccitabili, aggressivi, dominanti e facilmente eccitabili in presenza di fattrici. Una volta che un cavallo è castrato, i livelli di testosterone diminuiscono e diventerà molto più facile da maneggiare e più suscettibile.

I castroni possono anche vivere felicemente insieme a fattrici e altri castroni, mentre gli stalloni richiedono una gestione speciale e spesso devono essere tenuti da soli. Tenendo un lo stallone richiede esperienza e strutture specializzate.

Un motivo importante per cui i cavalli maschi vengono castrati è quello di aiutare a prevenire la sovrappopolazione e l'allevamento indesiderato di cavalli. L'allevamento irresponsabile in passato ha portato a un numero elevato di puledri indesiderati, che spesso finiscono per essere trascurati o abbandonati. Castrare un cavallo maschio significa che non può più riprodursi con le fattrici e aiuta a prevenire gravidanze equine indesiderate.

Il risolutore di problemi di comportamento del cavallo

Perché castrare un cavallo?

Molti enti di beneficenza per il benessere dei cavalli aiutano le persone che non possono permettersi di castrare i loro cavalli organizzando cliniche di castrazione. Qui i veterinari equini offrono i loro servizi per effettuare castrazioni a costi ridotti, aiutando a ottenere un gran numero di cavalli castrati che altrimenti rimarrebbero integri.

Per saperne di più, leggi Iniezione di acido ialuronico per cavalli: tutto ciò che devi sapere!

Come vengono castrati i cavalli?

Quando un cavallo viene castrato, viene eseguita una procedura chirurgica che rimuove entrambi i testicoli e alcuni dei tessuti adiacenti. Ci sono due modi in cui questa procedura può essere eseguita.

La prima opzione è il castrone in piedi, durante il quale viene utilizzato un metodo di castrazione aperto. Questo metodo viene utilizzato per cavalli calmi e suscettibili che hanno due testicoli completamente discesi. Al cavallo viene somministrata una grande quantità di sedazione e antidolorifico, oltre ad anestetico locale intorno al sito chirurgico.

La seconda tecnica di castrazione viene eseguita in anestesia generale e per questo la maggior parte dei veterinari segue una tecnica di castrazione chiusa. Ciò significa che il sito chirurgico viene suturato chiuso, mentre nella tecnica aperta la ferita non viene suturata e richiede più tempo per guarire.

Entrambi i metodi hanno i loro vantaggi e svantaggi e il tuo veterinario discuterà quale sia l'opzione migliore per il tuo puledro. L'anestesia generale è l'opzione preferita per puledri e stalloni più anziani, quelli con problemi comportamentali e qualsiasi cavallo maschio che non ha due testicoli completamente discesi. Tuttavia, somministrare a un cavallo un anestetico generale è di per sé una procedura rischiosa, quindi è preferibile eseguire una castrazione in piedi sotto sedazione, se possibile.

La castrazione in piedi ha anche il vantaggio che questa procedura può essere eseguita lontano dall'ospedale equino, quindi potresti riuscire a far castrare il tuo puledro a casa. Tuttavia, esiste un rischio maggiore di complicanze postoperatorie con questa tecnica, poiché è difficile mantenere uno standard elevato di asepsi.

Dopo che un cavallo è stato castrato, sarà necessario un periodo di riposo per consentire alla ferita di guarire. La maggior parte dei veterinari consiglia di portare fuori il cavallo durante il periodo di recupero per ridurre il gonfiore e di implementare buoni metodi di prevenzione delle mosche.

Riepilogo: perché castrare un cavallo?

Quindi, come abbiamo appreso, la risposta al motivo per cui castrare un cavallo è che sterilizzare un cavallo maschio assicura che abbia un temperamento placido e più calmo. I castroni possono anche vivere felicemente insieme a fattrici e altri castroni, mentre gli stalloni richiedono una gestione speciale e spesso devono essere tenuti da soli. La stragrande maggioranza dei cavalli maschi è castrata e solo quelli destinati all'allevamento vengono lasciati interi.

Ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri sul perché castrare un cavallo! Hai mai assistito allo svolgimento di questa interessante procedura? O forse hai qualche domanda sul momento migliore per far castrare il tuo puledro? Lascia un commento qui sotto e ti ricontatteremo!

FAQ

Quando dovresti castrare un cavallo?

I cavalli maschi vengono normalmente castrati dall'età di sei mesi in poi e la stragrande maggioranza è stata castrata quando hanno due anni. Il momento della castrazione dipende da molti fattori, tra cui il temperamento, l'aspetto e il tasso di crescita del puledro.

Gelding un cavallo lo calmerà?

I cavalli maschi sono normalmente castrati perché calmano il loro temperamento. La maggior parte dei castroni è placida e sensata, sebbene alcuni possano essere ancora imprevedibili e vivaci. I cavalli castrati più tardi nella vita tendono a mantenere alcuni comportamenti da stallone.

Quando dovresti castrare un cavallo?

I puledri possono essere castrati in qualsiasi momento dell'anno, ma i veterinari preferiscono eseguire questa procedura durante i periodi primaverili e autunnali. In questi mesi il clima è mite e ci sono meno mosche. A metà estate, le mosche possono causare infezioni della ferita postoperatoria.

Perché un cavallo da corsa è castrato?

I cavalli da corsa sono castrati per calmare il loro temperamento e consentire loro di mantenere la concentrazione sulla pista. Una volta che un cavallo da corsa è stato castrato, non può più generare puledri, quindi i cavalli da corsa di prima classe non sono castrati e rimarranno in stallo.

DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseSpanish